Se “la pubblicità è l’anima del commercio”
questa iniziativa, anch’essa pubblicitaria, costituisce un deterrente per l’illecito commercio.

 

Come dire: usare gli stessi mezzi per raggiungere finalità diverse.

La chiave di lettura sta nella accertata legalità della fonte di commercializzazione; limite oltre il quale si sconfina nella illecita diffusione di beni personali o pubblici.

Un eufemismo per parlare di oggetti… non smarriti e soggetti fuorilegge. Lo sconfinato mondo dell’arte, della nostra arte, della nostra storia, della nostra cultura, viene spesso profanato da trafugamenti che danno vita a sommessi scambi che addetti definiscono, inopportunamente, commerciali. Rubare nelle chiese, devastare i siti archeologici, impoverire i musei, privare i veri collezionisti di autentici tesori tramandati per generazioni per farne oggetto di lucro, consegnandoli a mani indegne, è l’espressione di un turpe mercato dalle basi solide, garantito da connivenze di dubbi estimatori.

Le opere d’arte mancanti appartengono sempre al patrimonio della collettività. Coesistere consapevolmente con coloro che della instancabile ricerca di esse fanno quotidiana missione – Tutela Patrimonio Culturale dell’Arma dei Carabinieri – è un dovere di tutti nella riconferma del diritto al godimento degli esempi di genialità che la nostra storia ci ha consegnato e di cui ciascuno di noi è responsabilmente custode.

A Palermo Extroart Associazione Artistico Culturale no profit ha istituito lo sportello informativo “WANTED – …presi per il verso giusto” all’interno degli spazi cinquecenteschi dell’ex Oratorio di S. Stefano Protomartire sito nel cuore del centro storico della città. La struttura fornisce informazioni e strumenti per l’individuazione delle Opere d’Arte trafugate nel nostro territorio meritoriamente “città d’arte”, dove opera Extroart, fucina di idee al servizio delle istituzioni, ma primariamente, a fianco delle menti più impegnate su i fronti artistici più disparati, purché seri ambienti d’arte.

Extroart, un’onda in evoluzione, spinta dal vento del riscatto morale e civile.

 

Ludovico Gippetto
(
Presidente Extroart)