logo assemblea regionale sicilia
Repubblica Italiana
Assemblea Regionale Siciliana
Il Presidente

Questa pubblicazione assume una particolare pregnanza, perché è il frutto di un progetto coraggioso e unico al mondo, ideato dall’associazione artistico – culturale no profit Extroart, per tutelare e al contempo, promuovere le opere d’arte, ed in particolare il nostro patrimonio artistico, che affascina e attrae studiosi e visitatori di ogni parte del mondo.
Da Palermo parte, grazie a questa iniziativa, una testimonianza di amore per l’arte e la cultura che contestualmente svela nello scacchiere internazionale, l’inestimabile ricchezza di questa città, crocevia di popoli e civiltà nella lunga e affascinante storia che la caratterizza. Questo cofanetto “Wanted …presi per il verso giusto. Una cartolina per le opere trafugate” entra per il terzo anno consecutivo in un circuito di respiro internazionale, chiudendo i lavori della IX edizione della Settimana della Lingua Italiana, ospitata per questa occasione a Copenaghen, e rappresenta una cartina tornasole per individuare e interpretare la drammaticità di uno dei fenomeni illeciti più deprecabili che la società contemporanea conosca.
Il trafugamento delle opere è disdicevole, perché colpisce molto più dei beni artistici e culturali in quanto tali, ma insulta opere dell’ingegno e tocca nel vivo idee, storia, testimonianze che essi recano, ferendo al cuore la civiltà di un popolo e privandolo in qualche modo di una parte di sé. Pubblicazioni come questa assumono, perciò, un alto valore informativo anche sul versante dell’illecita commercializzazione delle opere d’arte e per questa via tolgono linfa a uno squallido mercimonio, contribuendo alla individuazione e al rinvenimento di beni che, una volta tornati alla luce e restituiti alla fruizione dell’intera collettività possono spiegare a pieno quel messaggio di crescita culturale e sociale insito in ogni opera d’arte.
Il fatto che “Wanted” sia nato a Palermo testimonia l’amore del nostro popolo per la difesa dell’arte e della cultura e questo ci fa acquisire nello scacchiere internazionale un ruolo autorevole che ci rende orgogliosi. In tale direzione, e guidando peraltro un Parlamento ricco di storia e di arte, qual è quello racchiuso nello splendido Palazzo dei Normanni, non posso che salutare con particolare gioia una pubblicazione dagli scopi educativi così ambiziosi e dagli obiettivi di crescita socio – culturale assai elevati.

Francesco Cascio