top of page

๐€๐‘๐‚๐‡๐„๐Ž๐Œ๐€๐…๐ˆ๐„: ๐๐š๐ ๐ฅ๐ข ๐ฌ๐œ๐š๐ฏ๐ข ๐œ๐ฅ๐š๐ง๐๐ž๐ฌ๐ญ๐ข๐ง๐ข ๐š๐ฅ ๐ซ๐ข๐œ๐ข๐œ๐ฅ๐š๐ ๐ ๐ข๐จ ๐๐ข ๐๐ž๐ง๐š๐ซ๐จ

รˆ lโ€™unione di due vocaboli che giร  da soli racchiudono due universi abbastanza complessi, archeologia e mafia.


Le archeomafie sono organizzazioni criminali molto articolate e nella fattispecie sono responsabili dei piรน gravi crimini contro il Patrimonio Culturale perchรฉ la loro attivitร  principale riguarda il ๐ญ๐ซ๐š๐Ÿ๐Ÿ๐ข๐œ๐จ ๐ข๐ฅ๐ฅ๐ž๐œ๐ข๐ญ๐จ ๐๐ข ๐จ๐ฉ๐ž๐ซ๐ž ๐โ€™๐š๐ซ๐ญ๐ž. Un traffico con numeri da capogiro e di cui lโ€™Italia, con il suo rilevante patrimonio, รจ il paese piรน colpito al mondo.


Tutto ha inizio dai ๐ญ๐จ๐ฆ๐›๐š๐ซ๐จ๐ฅ๐ข che si introducono nei siti archeologici per saccheggiarli, portando via tutto ciรฒ che riescono a dissotterrare: anfore, vasi, statuine e preziosi frammenti di qualsiasi genere.

Giร , attraverso questo gesto, si compie un danno irreparabile al sito archeologico, dove solo gli studiosi hanno le competenze per compiere queste operazioni attraverso procedimenti accurati, considerando che tutte le operazioni di scavo eseguite su un sito, sono di natura irreversibile.


Subito dopo entrano in gioco i ๐œ๐จ๐ฆ๐ฆ๐ข๐ญ๐ญ๐ž๐ง๐ญ๐ข e i ๐ซ๐ข๐œ๐ž๐ญ๐ญ๐š๐ญ๐จ๐ซ๐ข che si occupano di piazzare sul mercato nero delle opere trafugate i โ€œpreziosi bottiniโ€ alterandone la provenienza, la storia e possibilmente creando false documentazioni.

Un danno incommensurabile alla storia di un luogo e al suo popolo. Un atto che ne danneggia gravemente lโ€™identitร .


Alla fine del percorso ci stanno i ๐œ๐จ๐ฆ๐ฉ๐ซ๐š๐ญ๐จ๐ซ๐ข che possono essere privati oppure i piรน importanti musei internazionali.


Altro aspetto gravissimo da sottolineare: durante questo percorso si crea unโ€™occasione unica ed estremamente favorevole per il ๐ซ๐ข๐œ๐ข๐œ๐ฅ๐š๐ ๐ ๐ข๐จ ๐๐ข ๐๐ž๐ง๐š๐ซ๐จ utilizzando i beni trafugati come moneta di scambio per partite di armi e droga e come mezzo di ricatto nei confronti dello Stato.


Lo stesso avviene per i dipinti e per le opere dโ€™arte trafugate a privati facoltosi.

Ma ad alimentare in maniera consistente il business sono i reperti archeologici perchรฉ, essendo beni sconosciuti prima del ritrovamento e non essendo mai stati catalogati, sfuggono alla ricerca degli investigatori.

Buona norma per chi detiene un bene di interesse storico e culturale รจ lโ€™inserimento nel ๐‚๐š๐ญ๐š๐ฅ๐จ๐ ๐จ ๐†๐ž๐ง๐ž๐ซ๐š๐ฅ๐ž ๐๐ž๐ข ๐๐ž๐ง๐ข ๐‚๐ฎ๐ฅ๐ญ๐ฎ๐ซ๐š๐ฅ๐ข.


โ€œ๐–๐š๐ง๐ญ๐ž๐ โ€ฆ ๐ฉ๐ซ๐ž๐ฌ๐ข ๐ฉ๐ž๐ซ ๐ข๐ฅ ๐ฏ๐ž๐ซ๐ฌ๐จ ๐ ๐ข๐ฎ๐ฌ๐ญ๐จโ€ fondazione creata da Ludovico Gippetto, che da quasi trentโ€™anni porta avanti la dura battaglia contro il trafugamento e il traffico illecito di opere dโ€™arte, si adopera attivamente per una maggiore sensibilizzazione e per lโ€™adozione di comportamenti virtuosi che puntino alla tutela del nostro immenso patrimonio.


La fondazione, ritenendo opportuna la massima diffusione possibile sulle conoscenze che riguardano i nostri Beni Culturali e collaborando con il ๐‚๐จ๐ฆ๐š๐ง๐๐จ ๐‚๐š๐ซ๐š๐›๐ข๐ง๐ข๐ž๐ซ๐ข ๐ฉ๐ž๐ซ ๐ฅ๐š ๐“๐ฎ๐ญ๐ž๐ฅ๐š ๐๐ž๐ฅ ๐๐š๐ญ๐ซ๐ข๐ฆ๐จ๐ง๐ข๐จ ๐‚๐ฎ๐ฅ๐ญ๐ฎ๐ซ๐š๐ฅ๐ž, realizza interventi in Italia e allโ€™estero finalizzati a dare ad ogni reperto archeologico ( sia marino che terrestre) ed a tutte quelle opere dโ€™arte trafugate nel nostro territorio, la possibilitร  di essere riconosciute, ritrovate e ricollocate nella loro giusta sede dโ€™origine.

๐™Ž๐™–๐™ก๐™ซ๐™ž๐™ฃ๐™– ๐˜พ๐™ž๐™ข๐™ž๐™ฃ๐™ค

Salvina Cimino

#tuteladeibeniculturali

#archeomafie

#criminicontroilpatrimonioculturale

#comandotutela #wanted


3 views0 comments
bottom of page